mercoledì 30 luglio 2014

Kilian Burgada e Toni Gianola


Questa foto per me rappresenta molto.
Rappresenta una gara bellissima a cui, purtroppo, quest'anno non ho potuto partecipare (non per motivi gravi ma solo per una diversa organizzazione del tempo) ma soprattutto rappresenta l'essenza dello sport.

Ma partiamo dall'inizio.
Questa foto è stata scattata al Giir di Mont che si è svolto domenica scorsa, il 27 luglio, a Premana.
Io avevo partecipato (alla mini skyrace) nel 2011 (il resoconto qui) ed avevo tentato (senza successo) la skyrace nel 2012 (il resoconto qui).
Su quanto sia bella questa gara mi sono già espresso nei due post richiamati e, sicuramente, cercherò di partecipare di nuovo negli anni prossimi (magari limitandomi alla mini); parliamo dunque del perché, questa foto, rappresenta per me l'essenza dello sport.
Chi è Kilian Burgada penso che sia noto a tutti: un fortissimo atleta catalano di 27 anni che è stato capace di battere moltissimi record e di vincere gare molto impegnative.
Per chi non lo conoscesse, questo è il suo sito ufficiale e questa la pagina di Wikipedia.
Toni Gianola è invece forse un po' meno famoso ma è anche lui un Atleta con la "A" maiuscola perché all'età di 85 anni corre ancora il Giir di Mont!

In questa foto si vede Kilan Burgada, in testa alla gara (che poi, ovviamente, vincerà) fermarsi per omaggiare Toni Gianola e fare un pezzo del percorso (fino al ristoro) con lui.

Tutta la storia di questa foto la potete trovare su Valsassinanews a questo link.
Leggendo l'articolo si capisce perché questa foto mi ha emozionato così tanto e rappresenta per me l'essenza dello sport, quello vero, umano.

1 commento:

  1. Semplicemente commovente... due autentici, infiniti, Campioni.

    RispondiElimina